Programma Operativo Nazionale (PON) “Inclusione”

Il 28 maggio 2015 a Roma presso la prestigiosa sede dello CNEL si è riunito per la sua prima riunione il Comitato di Sorveglianza del Programma Operativo Nazionale “Inclusione”.

La fio.PSD è uno dei soggetti del terzo settore chiamato a far parte, con potere di voto, a questo Comitato che ha l’importante compito di vigilare sulla corretta attuazione del primo PON italiano di contrasto alla povertà.

Alla presenza del dott. Tangorra che ha presieduto la riunione con il giusto orgoglio per il lavoro svolto, con la partecipazione dei membri della Commissione Europea deputati al controllo delle operazioni nazionali, la dott.ssa Berliri ha presentato le linee del piano, le operazioni necessarie alla sua implementazione, e l’Autorità di Gestione da lei presieduta.

Le linee operative del PON Inclusione saranno pronte con l’inizio dell’autunno: si sosterrà l’allargamento della SIA, che da sperimentazione diventa strumento stabile di sostegno ai nuclei famigli erti in povertà, con l’obiettivo di arrivare ad una politica universalistica di reddito minimo (vedi REIS). Saranno inoltre sostenute azioni innovative di contrasto alla povertà e all’emarginazione grave, come quella promossa dal Network Housing First Italia.

Oltre al Dipartimento presieduto dal dott. Tangorra (Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Direzione Generale per l’Inclusione e le Politiche Sociali) erano presenti i responsabili della DG Terzo Settore, Dipartimento Pari Opportunità, Dipartimento Politiche per la Famiglia, DG Immigrazione, Ministero della Giustizia, anch’essi coinvolti in azioni da implementare attraverso il PON Inclusione.

Download (PDF, 359KB)

Aggiornamenti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑

Share This
4/11pb1UQEZEub2makWJNamtc1d4VhV-o6joLHz1m-cZE