Social Housing Odense: un modello pubblico/privato

Habitact, Odense, 9-10 aprile 2015  (scarica il PDF)

a cura di Sara Baldisserri del Gruppo Europa

Il comune di Odense è costituito da un popolazione di circa 180.000 abitanti ed ha a disposizione un parco case di 88.000 unità. Di queste 24.000 (circa il 25%) sono destinate al social housing ovvero locazioni a prezzi calmierati per nuclei famigliari e singoli in difficoltà. L’ingresso nelle graduatorie è regolato dall’Ente Locale, mentre la gestione degli alloggi è affidata ad un numero (una ventina) di soggetti del privato sociale (NGO o Public Housing Associations). Dalle riflessioni condivise in sede di seminario Habitact emergono sostanziali differenze rispetto al modello di intervento italiano basato principalmente sull’Edilizia Residenziale Pubblica ad “affitto sociale”, un modello probabilmente desueto che non riesce a dare risposte adeguate sia intermini di quantità che di qualità, e che solo in seconda istanza vede i Comuni fare riferimento al mercato privato attraverso il coinvolgimento del Terzo Settore.

[gview file=”http://www.fiopsd.org/wp-content/uploads/2015/05/report-Odense-Habitact2.pdf” width=”600px” save=”1″]