Lo scorso 25 e 26 giugno si è ritrovato a Roma ospite della locale Caritas, il neo-gruppo Unità di strada.

13 realtà provenienti da diverse città italiane si sono incontrate, a distanza di poco tempo dall’incontro dell’aprile scorso a Milano, nel quale si erano raccolte le sollecitazioni di alcune realtà socie della federazione e dello stesso consiglio direttivo fio.PSD, al fine di dare vita ad un gruppo di lavoro inerente le unità di strada.

E’ emersa la necessità di confrontarsi periodicamente su alcune tematiche, quali ad esempio:

  • la costruzione di una mappatura/classificazione di senso dei servizi che vengono offerti sulla strada
  • il tentativo di aiutare a rendere esplicite le specificità dei diversi servizi
  • il favorire la possibilità di uno scambio e confronto su aspetti comuni e di stimolare momenti formativi.

Sono sembrati questi gli obiettivi che il gruppo intende perseguire per il futuro.

Di fronte a queste richieste che si andavano a definire, la fio.PSD ritiene importante cogliere questi stimoli per favorire e contribuire alla costruzione di modelli e metodologie di riferimento per il lavoro in strada, cercando di rispettare e salvaguardare le specifiche identità di ogni realtà.

La partecipazione e l’interesse da parte di tutte le realtà coinvolte nelle due giornate, ha permesso di intraprendere un confronto e una condivisione sulla visione generale del lavoro di strada favorita anche dall’analisi dei testi forniti dalla federazione. Tra questi il documento sul lavoro di strada elaborato in precedenza dal gruppo, che era stato costituito per il focus qualitativo dell’indagine Istat sulle persone senza dimora.

Gli ulteriori approfondimenti hanno fatto emergere la necessità di declinare/sviluppare gli aspetti generali in azioni e modalità di lavoro, che dovrebbero far cogliere quelli che sono le eventuali comunanze o le criticità che vi possono essere fra le diverse realtà e che a loro volta possono divenire elementi per un ulteriore approfondimento e formazione.

Certamente l’auspicio è che il gruppo possa allagarsi ad altre realtà, in modo da favorire un ulteriore confronto, partendo dalla documentazione in possesso di fio.PSD e da quanto finora il gruppo unità di strada ha incominciato a sviluppare.