Prorogato il termine per il PON Inclusione

Estratto dalla nota del Ministero Lavoro e Politiche Sociali

In relazione alle Convenzioni di Sovvenzioni stipulate, ai sensi dell’Avviso n. 4/2016 PON inclusione – PO I FEAD, tra la Scrivente Direzione Generale e gli Enti Beneficiari, si comunica che, con l’allegato Decreto Direttoriale n. 167 del 3/05/2019, il termine di conclusione delle attività progettuali, già fissato dall’art. 4.5 del citato Avviso al 31/12/2019, è stato prorogato al 31 dicembre 2020
La proroga si è resa necessaria considerato l’effettivo avvio delle attività progettuali, che ha richiesto più tempo rispetto alle previsioni anche in ragione della complessità e della innovatività dell’Avviso 4/2016, strutturato, come noto, su due Programmi Operativi (PON Inclusione e PO I FEAD), che finanziano, in ugual misura, proposte progettuali di ampia portata, con molteplici linee di azione ed una vasta platea di attori coinvolti. Il ritardo accumulato ha portato ad un rallentamento nella realizzazione delle attività e ad un conseguente scarso avanzamento della spesa rispetto agli importi assegnati, con il rischio di non raggiungere i risultati attesi in materia di lotta alla povertà estrema. Pertanto, viene ora data facoltà ai Beneficiari dell’Avviso 4/2016 – che non abbiano esaurito nel 2019 le risorse previste dal Decreto Direttoriale n. 256/2016 (adozione Avviso), e successivamente attribuite con le Convenzioni di sovvenzione (art. 7) – di procrastinare la chiusura delle attività progettuali al 31 dicembre 2020.”

Decreto